RP MOTORSPORT

TEAM

Il team RP Motorsport è il frutto della decennale esperienza maturata nel mondo dell’automobilismo sportivo da Fabio Pampado e della passione per gli sport motoristici di Francesco e Carlo Roscio. Dal 1998 ad oggi, RP può vantare diversi risultati di prestigio, che vanno dai titoli vinti in Formula Junior Monza, quando il team era una nuova realtà, ai prestigiosi podi di Formula  Renault 2000 che hanno fatto della RP una delle migliori scuderie del lotto.

In questi 10 anni di attività ci sono state inoltre le partecipazioni ai campionati di Formula Opel Lotus, Formula 3 e F3000 con il team Astromega, servite a RP per accumulare esperienza da travasare proprio in Formula Renault che, dal 2000 (anno della nascita del campionato), ha rappresentato la categoria di riferimento per la squadra. In questo contesto, il team si è evoluto, crescendo e migliorando fino a diventare una realtà consolidata nel panorama automobilistico nazionale ed europeo, in grado di offrire l’esperienza e la competenza necessarie al giovane pilota sulla via delle più prestigiose e ardue categorie dell’automobilismo internazionale.

Dalla stagione 2008 RP ha un nuovo socio, Graziano Rocca, che dopo anni trascorsi come collaboratore, è oggi a tutti gli effetti un unomo RP. La famiglia si allarga, sia dal punto di vista del personale, ma anche dal punto di vista degli impegni in pista. La grande novità datata appunto 2008 riguarda la partecipazione al campionato di Formula 3 Spagnola, con il quale RP porta a cinque il numero di vetture messe in pista: tre in F.Renault 2.0 Italia e due nel Campeonato F3 de Espana. Il 2009 rappresenta un ulteriore step della compagine lecchese che abbandona la Formula Renault per lanciarsi anima e corpo nella prestigiosa Formula 3 con un impegno doppio nei campionati FIA: European F3 Open e Formula 3 Italia.

team_portrait2014

I successi, anche qui, non tardano ad arrivare… Prima con Stefano Bizzarri e Victor Garcia, successivamente con David Fumanelli e Kevin Ceccon, i quali contribuiscono ad arricchire la già folta bacheca nella factory lombarda. La sede viene inoltre trasferita e ampliata nella struttura all’avanguardia di Gropparello, in provincia di Piacenza.

Il 2011 rappresenta un’altra stagione piena di impegni; nella Formula 3 italiana RP suda e vince dando battaglia con Daniel Mancinelli e Jess Krohn, mentre nell’European F3 Open si continua a tenere banco con Fumanelli, Beretta, Davenia e Schirò. Ma la storia va avanti e il 2012 fa registrare lo sbarco nel Rally! RP impegnatissima dunque a 360° tanto in Formula 3, con ben 4 monoposto nell’European F3 Open, quanto appunto nella nuovissima e affascinante avventura nell’IRCup rallystico. I piloti? Gianmarco Raimondo (Canada), Niccolò Schirò (Italia), Trino Tojas (Venezuela) e Michela Cerruti (Italia) nella consueta Formula 3; Marco Paccagnella e Marco Silva (accompagnati dai rispettivi navigatori Beniamino Bianco e Gianni Pina) nei Rallies. Da sottolineare infine la consueta partecipazione nel panorama delle Gran Turismo con una Ferrari 458 Italia GT3 targata AF Corse, affidata alle sapienti mani di un rampollo cresciuto nel vivaio RP qual è Stefano Bizzarri… Alla fine della stagione RP Motorsport colleziona una miriade di podi e vittorie, tanto nel Rally quanto nel GT, ma soprattutto nell’European F3 Open dove arrivano i titoli di campione e vice campione 2012 nella classifica Piloti con il canadese Gianmarco Raimondo e il milanese Niccolò Schirò, e ovviamente la corona di campione anche nella classifica riservata ai Team.

Anche nel 2013 RP Motorsport è sinonimo di vittoria! La scuderia piacentina si laurea infatti campione nel titolo a squadre dell’European Formula 3 Open, sfiorando l’en plein col titolo piloti sfuggito al debuttante thailandese Sandy Stuvik solo per una manciata di punti. Da notare anche i piazzamenti degli altri drivers del team, piazzatisi nell’ordine al 4., 5. e 6. posto assoluto.

Il dominio RP Motorsport prosegue imperterrito anche nel 2014, stagione che comincia con un grande cambiamento: il cambio nome della prestigiosa serie di Formula 3, rinominata Euroformula Open dalla precedente denominazione European F3 Open. Gli alfieri incaricati di difendere i colori RP? Il polacco Artur Janosz, il guatemalteco Andrés Saravia, il russo John Simonyan, l’italiano Costantino Peroni e i confermatissimi Saud Al Faisal e Sandy Stuvik, con il thailandese autore come l’annata precedente di una vera e propria cavalcata trionfale come l’anno prima, ma conclusasi questa volta a suo favore, ovvero con la corona di campione della serie targata GT Sport! RP gonfia quindi nuovamente il petto e come due anni fa in modo netto e dominante grazie anche alla piazza d’onore conquistata dal polacco Janosz, straordinario artefice di una stagione da incorniciare al suo esordio nell’Euroformula Open. Applausi e pacche sulle spalle anche per gli altri due alfieri del team: il guatemalteco Saravìa ha concluso ottavo in classifica generale, seguito dal russo Simonyan in 11esima posizione assoluta.

Anche nel 2015 non c’è stata storia! Il dominio targato RP Motorsport è stato confermato con la conquista di entrambe i titoli: Piloti e Team. L’Assoluta Piloti è stata dominata dal brasiliano Vitor Baptista, capace di imporsi all’esordio con straordinaria autorevolezza. Bravi e sempre “svegli” anche i suoi compagni di scuderia (Saravìa, Fioravanti, Ptak, Walilko, Kusiri), meritevoli di alcuni racing weekend sopra le righe che hanno così consentito di incamerare tanti preziosi punti, utili poi alla vittoria finale nella classifica generale riservata ai team.

Il 2016 è un anno di transizione, in quanto dopo un lustro di successi nelle classifiche riservate a team e piloti per cinque anni consecutivi, la scuderia di Gropparello lascia questa volta la gloria ai suoi competitors preferendo allevare nuove leve in ottica futura. L’Assoluta finale di campionato vede comunque i sei piloti del team tutti in top ten, con l’italiano Fioravanti al 4° posto, seguito nell’ordine dal polacco Ptak, dal thailandese Sathienthirakul, dal britannico Aitken, dalla venezuelana Calderon e dall’inglese di origine araba Enaam Ahmed. Insomma un 2016 in cui i podi e le soddisfazioni non sono certo mancate, ma che pongono RP Motorsport in pole position per questo 2017, con la voglia di tornare subito a vincere e riscattare la stagione passata. L’onere e l’onore sarà tutto nelle mani del nuovo tris formato dal 20enne parmense Lodovico Laurini, dal 24enne polacco Aleks Karkosic, e dal 21enne inglese Scott Harrison.  

STRUTTURE E SERVIZI

L’assistenza in pista di RP per ogni macchina  è composta da due meccanici e da un ingegnere che coordina e supervisiona il tutto. I ragazzi del team sono un gruppo molto affiatato e, oltre ad essere altamente specializzati, lavorano assieme ormai da tempo. Ciò permette di operare in piena sintonia anche nei momenti più critici, quando i tempi sono brevi e velocità e precisione sono le qualità maggiormente richieste.

La struttura della RP Motorsport è curata e fornita di tutte le attrezzature tecniche e logistiche più innovative. I tecnici lavorano in un’ampia officina con postazioni di lavoro singole per ogni vettura, un reparto di lavorazione dotato di tutte le macchine utensili e di un magazzino ricambi.

team_portrait2

A fronte della partecipazione a più campionati, il team si è dotato di più veicoli per il trasporto. Due bilici sono in grado di trasportare tre vetture e tutto l’occorrente per affrontare un week-end di gara, vere e proprie officine mobili, allestiti con la migliore componentistica disponibile e progettati per essere comodi ed accessibili; mentre due camion sono dedicati per la logistica o l’assistenza ai rally . A completare la flotta azienzale ci sono due veicoli leggeri per il trasporto del personale del team.